Notizie del settore

Qual è la differenza tra granigliatura e pallinatura?

2021-03-17
La granigliatura e la pallinatura sono processi comuni nel mondo della produzione. Se l'industria utilizza parti metalliche, è probabile che si affidi alla granigliatura e alla pallinatura per far funzionare le cose.

Qual è la differenza tra pallinatura e pallinatura? Sebbene simili, i due sono processi distinti con obiettivi diversi. Continua a leggere per scoprire cosa li distingue.


Cos'è la granigliatura?
Le parti metalliche prodotte non sono pronte per l'uso appena fuori dallo stampo. Spesso hanno bisogno di una mano di vernice, verniciatura a polvere o lavori di saldatura. Ma prima che ciò possa accadere, la superficie della parte metallica deve essere pulita.

La granigliatura prepara le parti metalliche per ulteriori lavorazioni come la verniciatura o la verniciatura a polvere. Questo passaggio è necessario per garantire che il rivestimento aderisca correttamente alla parte. La granigliatura può rimuovere contaminanti come sporco o olio, rimuovere ossidi metallici come ruggine o scaglie di laminatoio o sbavare la superficie per renderla liscia.


Come funziona la granigliatura
La granigliatura consiste nel lanciare un flusso ad alta pressione di materiale abrasivo (noto anche come pallini o mezzi di sabbiatura) contro la superficie di una parte metallica. A seconda dell'applicazione, i colpi possono essere azionati da un fluido in pressione (come l'aria compressa) o da una ruota centrifuga (nota come sabbiatura della ruota).
La forma, le dimensioni e la densità dei colpi determineranno i risultati finali. I tipi di abrasivi metallici utilizzati nella granigliatura includono graniglia di acciaio, pallini di rame e pallini di alluminio. Altri metodi di granigliatura utilizzano sabbia silicea, perle di vetro, materiali sintetici come il bicarbonato di sodio (bicarbonato di sodio) e persino materiali agricoli come i chicchi tritati.

Cos'è la pallinatura?
Per spiegare la pallinatura, è necessario prima comprendere la nozione generale di pallinatura. È possibile rafforzare le proprietà del materiale del metallo applicando uno stress alla sua superficie. Questo espande la superficie del metallo, creando uno strato di sollecitazione di compressione e alleviando lo stress di trazione nel pezzo.
La lavorazione della superficie del metallo per aumentarne la resistenza si chiama pallinatura. Il metodo tradizionale prevede di colpire il metallo con un martello a penna sferica, che è inefficiente in un ambiente di produzione su larga scala. Oggi, la maggior parte delle industrie utilizza invece la pallinatura meccanica.

Richiedi un preventivo


Come funziona la pallinatura

Sia la pallinatura che la granigliatura implicano lo sparo di un flusso di materiale contro la superficie del pezzo. La più grande differenza tra la granigliatura e la pallinatura è il risultato finale. La granigliatura utilizza abrasivi per pulire o levigare la superficie per prepararla alla lavorazione; la pallinatura utilizza la plasticità del metallo per prolungare la vita del pezzo.

Nella pallinatura, ogni pallino agisce come un martello a penna sferica. Il processo rende la superficie della parte metallica più forte e più resistente a crepe, fatica e corrosione. I produttori possono anche utilizzare la pallinatura per conferire al pezzo una superficie ruvida.

Come per la granigliatura, la scelta della graniglia dipende dall'applicazione. La pallinatura prevede solitamente pallini di acciaio, ceramica o vetro. Il materiale è riutilizzabile, rendendolo un processo efficiente ed economico per rafforzare le parti metalliche.

La granigliatura e la pallinatura sono entrambe fasi critiche nel processo di produzione del metallo. Spesso, una parte subirà entrambe le operazioni prima di essere pronta per l'uso.